Menu

Olio di Borragine

Olio di Borragine

Integratore di acidi grassi polinsaturi omega-6. Utile in caso di dermatite atopica, malattie infiammatorie della cute, sindrome premestruale e artrite reumatoide.

QTA'
Prezzo
€ 19,99

Descrizione

L’olio di borragine (Borago officinalis L.) è una delle fonti vegetali maggiormente ricche di acido gammalinolenico (GLA), acido grasso a lunga catena della serie omega-6 (18:3 n-6), precursore delle prostaglandine antinfiammatorie PgE1. Il GLA può essere prodotto fisiologicamente nell’organismo come metabolita dell’acido linoleico grazie all’attività dell’enzima delta-6- desaturasi.
Le azioni principali del GLA riguardano la modulazione della risposta immunitaria, l’attività antiallergica e antinfiammatoria e l’azione idratante che previene le perdite idriche e quindi la secchezza cutanea.
L’estrazione a freddo dell’olio di semi di borragine senza l’uso di solventi assicura la purezza del prodotto e mantiene inalterata la frazione lipidica.

 

 


Salute cutanea e dermatite atopica

Gli acidi grassi omega-6 svolgono un ruolo determinante sia per l’integrità strutturale cutanea che per la funzione di barriera dell’epidermide. La loro carenza, infatti, produce alterazioni estetiche e funzionali ed è caratterizzata da iperproliferazione dell’epidermide, dermatiti e aumento della TEWL (perdita d’acqua transepidermica). La TEWL riflette il grado d’integrità della funzione di barriera cutanea ed è in stretto rapporto con la composizione di acidi grassi strutturali presenti nello strato corneo. In tal senso, l’assunzione di GLA è consigliabile per condizioni di secchezza e disturbi della funzionalità cutanea.
La carenza di omega-6 provoca sintomi di dermatite atopica (DA) e i pazienti affetti da tale patologia mostrano squilibri negli omega-6.
In un recente studio a pazienti con DA diagnosticata sono stati somministrati giornalmente 50 mg di GLA o 300 mg di olio di girasole per 5 mesi.
Al termine del periodo di assunzione il 96% dei soggetti del gruppo del GLA ha mostrato miglioramenti in idratazione, TEWL, elasticità, stress, resistenza alla fatica e arrossamento.
In uno studio su 79 pazienti con eczema moderato-forte sono stati somministrate 4, 8 o 12 capsule di quest’olio vegetali (45 mg di GLA ciascuna) per 12 settimane. I dosaggi più alti hanno mostrato la diminuzione prurito, squamosità e della sintomatologia generale. In un altro studio in doppio cieco su 160 pazienti con DA moderata è stato valutato l’effetto giornaliero di 3 g di olio di borragine (690 mg di GLA) per 24 settimane, portando alla riduzione di eritema, prurito, escoriazioni, desquamazione e lichenificazione.
L’efficacia dell’olio di borragine è stata valutata anche per uso topico sulla TEWL in soggetti con DA, nei quali è stato osservato il miglioramento dei sintomi e la normalizzazione della perdita d’acqua transepidermica nel giro di 3-4 settimane.
La somministrazione di GLA è indicata nei casi più lievi di dermatite atopica e per chi è alla ricerca di terapie alternative a quelle farmacologiche.

Mastalgia e sindrome premestruale

Nelle donne che soffrono di mastalgia (ciclica e non ciclica) si riscontrano alti livelli di acidi grassi saturi e bassi di acidi grassi essenziali, in particolare di GLA e gli immediati precursori delle PG1, i prostanoidi.
Questo profilo lipidico alterato potrebbe essere causa di ipersensibilità dell’epitelio ghiandolare agli ormoni circolanti. La somministrazione di GLA (200-400 mg/die) in alcuni studi ha mostrato la capacità di favorire il ripristino del rapporto acidi grassi saturi/insaturi, diminuendo la sensibilità agli ormoni steroidei e ottenendo la riduzione del gonfiore e dolore al seno.

Malattie autoimmuni

Una recente rassegna di Cochrane che ha valutato 22 studi sull’utilizzo degli acidi grassi omega-6 nell’artrite reumatoide, indica che l’assunzione di GLA, da olio di enotera, borragine o ribes nero può ridurre l’intensità del dolore e migliorare la funzionalità ad un dosaggio di 2000-3000 mg/die. È stata anche osservata l’efficacia della somministrazione del GLA sui sintomi oculari in pazienti con sindrome di Sjögren.

 

Modalità D'uso

1-2 perle al giorno da prendere con acqua di preferenza durante il pasto.

Avvertenze: i soggetti epilettici dovrebbero utilizzare il prodotto con cautela. Può causare gonfiori, nausea, emicrania e difficoltà durante la digestione.
Non associare ad anticoagulanti e antiaggreganti piastrinici.

Integratori sinergici:
Renjuva
Milk Free Acidophilus
Vitamin D
Skin Formula
EPA&DHA
B-6
Magnesium 375
C Complex 1000
E 400

Contiene Soia.
 

Ingredienti

Ogni perla contiene:

Olio di semi di borragine 1300 mg (Borago officinalis L.) titolato 22% [286mg] acido gamma-linolenico (GLA)
antiossidante (estratto naturale ricco di tocoferolo), addensante (lecitina di SOIA). Perla di gelatina, agente di resistenza (glicerolo).

Contributi

2 Prodotti correlati

€ 17,99

E 400